ideA-Z

Obiettivi:

Negli ultimi anni, l’approccio ai pazienti con neoplasie cutanee è stato ottimizzato grazie ad un’ implementazione delle  metodiche diagnostiche, ad un potenziamento del ruolo della chirurgia e all’avvento di nuove strategie terapeutiche sistemiche ,consentendo di raggiungere un sensibile miglioramento della prognosi dei pazienti. La comprensione dei meccanismi molecolari che governano l’accrescimento delle neoplasie e la maggiore consapevolezza del rapporto dinamico tra sistema immunitario e cellula tumorale sono stati fondamentali per lo sviluppo di nuovi principi attivi attualmente disponibili, costituiti sia da agenti a bersaglio molecolare che da immunoterapici; nell’imminente futuro, nuovi strategie potranno ulteriormente arricchire lo scenario terapeutico, rappresentando una risorsa nella cura delle neoplasie cutanee.

Nell’epoca attuale, l’integrazione delle competenze di più specialisti rappresenta una condizione imprescindibile, finalizzata ad    ottenere una personalizzazione del percorso di ogni paziente dalla diagnosi-prevenzione, alla cura. Il team di esperti, mettendoa disposizione le proprie specifiche competenze in una visione olistica, centrata sul paziente, consente la possibilità di coniugare approcci sia locali che sistemici, non solo nella malattia in stadio limitato, ma anche nella malattia in fase metastatica. Nell’ambito inoltre del percorso assistenziale, al team multidisciplinare oggi afferiscono anche specialisti d’organo, finalizzati alla gestione di tossicità emergenti (le tossicità d’organo) al fine di garantire una adeguata aderenza dei pazienti ai trattamenti ed una ottimizzazione del percorso di cura.

Questo incontro vuole essere un’occasione di aggiornamento e confronto con esperti di varie discipline, nell’ambito dell’approccio multidisciplinare al management delle neoplasie cutanee. Durante il corso di formazione verranno affrontate le più recenti strategie terapeutiche che hanno rivoluzionato il trattamento sia dei carcinoma squamocellulari che basocellulari, ma anche del carcinoma a cellule di Merkel. Nell’ambito del melanoma, una particolare attenzione verrà rivolta sia ai risultati consolidati in letteratura nel trattamento della fase metastatica, che, più recentemente, alla rivoluzione nell’ambito dello      scenario terapeutico sia chirurgico che medico nel setting adiuvante. Saranno valutate inoltre le strategie terapeutiche in diversi sottogruppi di pazienti, offrendo ai partecipanti l’opportunità di un’ esperienza educazionale stimolante e, soprattutto, utile nella pratica clinica.

Scheda di registrazione