ideA-Z

Corso:

Obiettivi:

L’intestino rappresenta l’area più estesa dell’organismo, attraverso la quale ci si interfaccia con l’ambiente esterno. La flora intestinale (microbiota) è un vero e proprio organo metabolicamente attivo, responsabile dell’integrità dell’apparato intestinale e della salute dell’organismo “in toto”, composto da numerose specie, sostanzialmente con due proprietà: quella di aderire alla mucosa intestinale e quella di fermentare i carboidrati.  L’ambiente, l’alimentazione, l’uso di antibiotici, le abitudini di vita contribuiscono a plasmare il microbiota intestinale, rendendolo unico, una sorta di impronta digitale. Il microbiota, assieme alla mucosa intestinale e al muco, forma la barriera intestinale: un vero e proprio presidio di difesa nei confronti dei fattori immunogenici e patogeni presenti nel lume. Le alterazioni qualitative e quantitative del microbiota (disbiosi) sono in grado di alterare questo equilibrio e scatenare e/o sostenere diverse malattie gastrointestinali e sistemiche e non solo.

Scopo di questo convegno sarà fornire aggiornamenti non solo sull’impatto della disbiosi, ma anche su alcune patologie intestinali di frequente riscontro nella pratica clinica, sia per il Medico di Medicina Generale che per lo specialista Gastroenterologo, al fine di sottolineare quali procedure diagnostiche e/o terapeutiche siano da utilizzare e quali da evitarsi, nell’ottica di un reale vantaggio clinico per i pazienti.

 

Scheda di registrazione